Scegliere le migliori opzioni di migrazione al cloud per il settore sanitario

Pubblicato il 11/01/2021 by vmwareitaly

Il rapporto tra settore sanitario e tecnologia si sta evolvendo rapidamente, dai team IT che supportano le operations di backend, fino alla cura dei pazienti. Se le visite di persona dal medico una volta erano la norma, oggi i pazienti si stanno abituando sempre più alle consulenze digitali e all’uso di app per gestire la propria salute e il proprio benessere da casa. La crisi sanitaria del 2020, unita ad altre difficoltà come la carenza di personale e l’invecchiamento della popolazione globale, ha esasperato questa situazione, accelerando il passaggio all’utilizzo diffuso di servizi di telesanità e a un coinvolgimento del paziente digital-only.

Per soddisfare la nuova domanda di un approccio incentrato sulla comunicazione digitale, il settore sanitario sta modernizzando le strutture IT per garantire che le proprie piattaforme tecnologiche possano essere efficacemente aggiornate e ampliate per soddisfare i requisiti di servizi sanitari moderni, efficienti ed efficaci. La domanda è: in che modo le organizzazioni del settore possono realizzare questi cambiamenti secondo necessità senza spendere una fortuna? Ma soprattutto, come farlo senza causare disagi ai pazienti, che si tratti di un controllo di routine o di cure salvavita?

In questo articolo, analizziamo le decisioni che devono essere prese nell’ambito del settore sanitario quando si tratta di migrare le applicazioni al cloud, le possibili soluzioni e i vantaggi che VMware Cloud on AWS può offrire sia ai pazienti sia al personale medico.

Perché scegliere VMware Cloud on AWS per la digital transformation nel settore sanitario?

Oggi, la priorità assoluta per il sistema sanitario è garantire che i pazienti ricevano la migliore assistenza possibile e siano trattati in modo efficiente ed efficace. VMware Cloud on AWS consente alle istituzioni sanitarie di modernizzare i propri data center, semplificando l’erogazione di servizi connessi di assistenza sanitaria in tempo reale e l’espansione dell’infrastruttura IT on-demand per connettere agevolmente centinaia di siti, dispositivi e fonti di dati da più posizioni.

Nelle situazioni in cui la cura del paziente è fondamentale, VMware Cloud on AWS dà la priorità al time-to-value rapido, con la possibilità di creare un intero Software-Defined Data Center (SDDC) VMware nel cloud AWS, con un tempo di delivery medio inferiore a due ore e la possibilità di ampliare la capacità di hosting in pochi minuti.

Questa soluzione velocizza l’assistenza sanitaria connessa in tempo reale, offre al personale medico esperienze eccezionali per il lavoro da remoto e fornisce ai pazienti un coinvolgimento incentrato sulla comunicazione digitale, garantendo al contempo la salvaguardia delle informazioni sanitarie protette (PHI), ovunque.

Le sfide della migrazione al cloud nel settore sanitario

Alcune delle principali sfide che i clienti del settore sanitario devono affrontare con il passaggio all’hybrid cloud sono rappresentate da infrastrutture non coerenti tra private e public cloud, che costringono i clienti alla riprogettazione o al refactoring delle applicazioni esistenti per il passaggio al cloud, aumentando così rischi, costi e complessità del sistema.

Infine, poiché le organizzazioni sanitarie possiedono volumi elevati di dati sensibili, garantire che i sistemi di storage siano resilienti e sicuri è una priorità assoluta. La mancanza di certificazioni di sicurezza e compliance potrebbe causare vulnerabilità della sicurezza delle informazioni sanitarie protette sensibili.

Affidandosi a un sistema basato su cloud in contrasto con l’infrastruttura tradizionale, le istituzioni sanitarie possono fare affidamento su sicurezza e resilienza integrate. Sistemi come VMware Cloud on AWS garantiscono la sicurezza attraverso funzioni come content filtering e i parametri del firewall, indispensabili per prevenire interruzioni delle attività e impedire al personale medico e ai pazienti di essere vittime di ransomware o altri attacchi.

Guidare l’innovazione attraverso l’hybrid cloud

I pazienti e il personale medico hanno già assistito all’adozione di nuovi servizi digitali innovativi, ma in molte organizzazioni le applicazioni mission critical dipendono ancora in larga misura dall’infrastruttura tradizionale. Tutto questo non solo sottrae una consistente porzione del budget all’innovazione per la copertura dei costi di manutenzione, ma, in un periodo in cui la trasformazione è la massima priorità, aumenta il rischio di significative interruzioni delle attività.

VMware Cloud on AWS fornisce alle organizzazioni sanitarie un servizio di hybrid cloud scalabile e on demand che consente loro di ampliare, migrare e proteggere senza problemi la propria infrastruttura nel cloud. Una volta qui, le organizzazioni possono iniziare il percorso di modernizzazione delle applicazioni con interruzioni delle attività minime, avvalendosi della stessa architettura ed esperienza operativa sia on-premise sia su cloud.

Nel settore sanitario esiste un ampio margine di miglioramento per il deployment di applicazioni e infrastrutture attraverso la valutazione di ambienti fisici, virtuali e cloud, nonché per la gestione centralizzata e l’automazione. Le sfide risiedono nell’esecuzione e, in particolare, nell’apporto di modifiche all’infrastruttura IT secondo necessità, mettendo in primo piano la capacità del personale di svolgere il proprio lavoro e dedicarsi alla cura dei pazienti.

Una partnership d’eccellenza

VMware e AWS vantano una grande esperienza nell’offerta a istituzioni sanitarie pubbliche e private di prodotti software che semplificano il funzionamento e la gestione complessivi dell’IT. Come parte del loro impegno a fornire tecnologie che aiutino le organizzazioni a modernizzare la propria infrastruttura IT, questi due provider leader del settore, rispettivamente per public e private cloud, offrono alle organizzazioni sanitarie servizi di hybrid cloud per utilizzare al meglio un’infrastruttura coerente, sia on-premise sia su public cloud, che getta le basi per offrire servizi e cure migliori ai pazienti.

Fai clic qui per scoprire come modernizzare l’infrastruttura IT della tua organizzazione sanitaria con VMware Cloud on AWS.


Categoria: News & Highlights

Tag: , , ,

Articoli correlati

Pubblicato il 20/04/2018 da marcoa

Offrire un ecosistema adatto alla trasformazione digitale

A cura di Tom Herrman, VP Global Strategic Alliances, VMware Le aziende sono consapevoli del fatto che la digital transformation non sia un progetto unico e isolato con un inizio e una fine, ma un processo continuo, che richiede l’unione di diversi aspetti di tecnologia, processi e cultura. Da un punto di vista tecnologico, ci […]

Pubblicato il 27/03/2018 da marcoa

The Innovation Game

Perché la tua capacità di innovazione farà sopravvivere il tuo business Richard Bennett, Head of Accelerate & Advisory Services, VMware   Veloce, più veloce, ancora più veloce. Il ritmo del cambiamento sta aumentando a livelli senza precedenti; che si tratti di un iPhone, di un veicolo elettrico, di un’e-mail, di un’illuminazione al semplice tocco di […]

Pubblicato il 27/03/2020 da vmwareitaly

Differenze tra Business Continuity e Disaster Recovery: VMware Horizon può aiutarti per entrambe

Alla luce dei recenti eventi, molte organizzazioni stanno attraversando un periodo di forte imprevedibilità. Un numero sempre maggiore di esse, infatti, ha cancellato eventi e meeting, attuando politiche di smart working e ritrovandosi a testare la propria preparazione nella gestione delle conseguenze di eventi inaspettati. Nel secondo contenuto della nostra serie dedicata alla business continuity, […]

Commenti

Ancora nessun commento

Aggiungi un commento

Your email address will not be published.

This site uses cookies to improve the user experience. By using this site you agree to the privacy policy