Garantire risultati aziendali tangibili con VMware Cloud Foundation

Pubblicato il 30/04/2020 by vmwareitaly

a cura di Nick Cross, VP SDDC, EMEA

La richiesta di servizi più avanzati, rapidi e potenti sta determinando un incredibile boom delle applicazioni, tanto che si prevede che il numero di app create in soli cinque anni (dal 2018 al 2023) sarà superiore a quello delle app sviluppate nei quarant’anni precedenti. Oggi, le organizzazioni offrono nuovi servizi a una velocità senza precedenti per soddisfare le esigenze aziendali in continua evoluzione.

Poiché le aziende continuano a trasformarsi, l’offerta di questi servizi richiede un’infrastruttura differente e le applicazioni stesse necessitano di tanti ambienti diversi: dall’infrastruttura on-premise per i servizi legacy critici ai cloud pubblici e privati per le applicazioni native, fino all’edge per i carichi di lavoro distribuiti.

Si pongono così diverse sfide correlate alla richiesta e alla complessità delle piattaforme multi-cloud e on-premise, dai problemi di sicurezza, alla mancanza di competenze adeguate, al potenziale aumento dei costi e degli ostacoli (come i silos tradizionali tra sviluppatori e team delle operations) che intralciano lo sviluppo e il deployment delle applicazioni.

Conseguire i risultati aziendali con un’autentica Cloud Foundation

Diventa quindi necessaria una soluzione che consenta di aumentare la produttività degli sviluppatori e che al contempo garantisca la sicurezza e il controllo dell’IT. Una soluzione che sia in grado di fornire l’infrastruttura semplificata di cui le aziende hanno bisogno per utilizzare, sviluppare e gestire in modo coerente le applicazioni moderne, indipendentemente dal cloud prescelto.

Cosa deve offrire questa piattaforma dunque? In sintesi, sono quattro i principali risultati aziendali raggiungibili con una soluzione simile:

  • Capacità di sviluppare e distribuire più rapidamente applicazioni e infrastruttura. Oltre a offrire una User Experience di qualità elevata, le organizzazioni devono essere in grado di distribuire le applicazioni rapidamente. I tempi in cui occorrevano sei mesi per sviluppare un nuovo servizio sono ormai alle nostre spalle: oggi, le aziende devono essere in grado di immettere i servizi sul mercato rapidamente, utilizzando una piattaforma che fornisca le migliori prestazioni. Per questo, è necessario assicurare agli sviluppatori la libertà di distribuire qualsiasi applicazione su qualsiasi cloud, nonché la possibilità di usare tecnologie, come container e Kubernetes, che abilitino processi di produzione e deployment più rapidi.
  • Creazione di un collegamento tra sviluppatori e IT ed eliminazione dei silos operativi. Gli obiettivi degli sviluppatori e dell’IT sono stati spesso in contrasto tra loro. Nell’era del cloud, tuttavia, i silos minacciano di compromettere gli investimenti nei nuovi ambienti, limitandone il potenziale uso. Le aziende devono essere in grado di sviluppare una soluzione che soddisfi le esigenze degli sviluppatori che sono sottoposti a enormi pressioni per creare rapidamente applicazioni native per il cloud, gestendo allo stesso tempo i costi, le risorse e la sicurezza nel rispetto della governance aziendale dell’IT.
  • Riduzione del Total Cost of Ownership. Con l’introduzione del cloud computing, il modello basato su spese di capitale contenute era considerato estremamente conveniente rispetto a quello basato sulle spese operative, poiché consentiva alle aziende di distribuire nuove applicazioni senza investimenti iniziali. Tuttavia, molti hanno scoperto a proprie spese che i costi operativi possono aumentare rapidamente e l’incremento dei costi del cloud può ridurre i risparmi ottenuti inizialmente in termini di spesa di capitale, determinando un notevole aumento del costo totale di Ownership. Pertanto, è fondamentale che la soluzione sviluppata offra un costo totale di Ownership più contenuto, assicurando il perfetto equilibrio tra private e public cloud e contenendo il più possibile i costi complessivi.
  • Distribuzione di un modello operativo del cloud che utilizza un’infrastruttura coerente basata su elaborazione, networking e storage software-defined, con livelli massimi di agilità e flessibilità richiesti dalle applicazioni dinamiche. Un’infrastruttura coerente promuove un modello operativo che funge da base per automatizzare i processi e semplificare le operation IT. Per questo è fondamentale gestire l’intero ambiente in modo organico, garantendo una base stabile per il deployment delle app sia tradizionali sia moderne.

VMware Cloud Foundation: le fondamenta su cui poggia l’hybrid cloud

VMware Cloud Foundation consente alle organizzazioni di tutto il mondo di raggiungere questi obiettivi aziendali. ITQ, Partner indipendente di VMware, desiderava ad esempio supportare i propri clienti aiutandoli a immettere rapidamente i servizi sul mercato con una piattaforma tecnologica facile da distribuire e gestire, in grado di eseguire processi di Deep Learning, Distributed Learning e altri carichi di lavoro moderni. “Questa è l’area in cui l’integrazione di vSphere with Kubernetes e VMware Cloud Foundation può offrire un valore incredibile”, afferma Johan Van Amersfoort, esperto di EUC e AI di ITQ.

Disponibile come piattaforma hybrid cloud consolidata, VMware Cloud Foundation è una soluzione integrata con elevati livelli di automazione e orchestrazione per i carichi di lavoro di VM e container che consente alle organizzazioni di soddisfare qualsiasi esigenza specifica, proteggendo allo stesso tempo gli investimenti esistenti.

VMware Cloud Foundation è estendibile ad ambienti pubblici e privati, offrendo la libertà di eseguire le app ovunque, senza i costi, la complessità o i rischi legati al refactoring delle applicazioni. Sappiamo bene che la Business Continuity è fondamentale: VMware Cloud Foundation è la principale soluzione VMware per garantire ai clienti l’implementazione della giusta infrastruttura per un’operatività perfetta.

La piattaforma hybrid cloud diffusa per l’era delle applicazioni moderne

Una piattaforma hybrid cloud affidabile consente di creare un legame più forte e produttivo tra IT e azienda, migliorando le modalità cui le aziende competono e si differenziano attraverso servizi che assicurano l’operatività continua e rendono le operations aziendali più efficienti e i dipendenti più equipaggiati per soddisfare le richieste dei clienti.

VMware Cloud Foundation è la piattaforma giusta.

Consulta le risorse e scopri di più:


Categoria: News & Highlights

Tag:

Articoli correlati

Pubblicato il 31/07/2017 da blogsadmin

Graham Crich spiega il vCAN partner network e i cloud service in un mondo multi-cloud

in un mondo multi-cloud Il mese scorso, i cloud service provider di tutta l’area EMEA si sono incontrati all’evento VMware vCAN LIVE per discutere come stanno aiutando le organizzazioni di tutta la Region a trasformare le proprie attività con servizi multi-cloud. In questo testo, Graham Crich, EMEA Director, Cloud and Service Provider Partner, parla del […]

Pubblicato il 21/07/2020 da vmwareitaly

VMware Cloud Foundation: la scelta giusta per strutturare un’azienda resiliente preparata a un futuro flessibile

a cura di Alberto Bullani, Senior Director HCI SEMEA VMware Negli ultimi mesi, governi, aziende e cittadini hanno dovuto reagire a una situazione senza precedenti che ha posto tutte le organizzazioni davanti alla necessità di adottare rapidamente nuovi modi di operare per garantire la Business Continuity e le iniziative di home working. Dopo una fase […]

Pubblicato il 25/06/2018 da vmwareitaly

VMware Cloud Foundation e HPE Sinergy – una collaborazione che risponde alle tue esigenze di Cloud

Un approccio più semplice per realizzare l’IT ibrido e il Software-Defined Data Center A cura di John Gilmartin, VP and GM Integrated Systems BU, VMware   La solida relazione tra VMware e HPE vanta 18 anni di collaborazione e continua a rafforzarsi. Condividiamo una visione comune per il futuro del computing e ci impegniamo per […]

Commenti

Ancora nessun commento

Aggiungi un commento

Your email address will not be published.

This site uses cookies to improve the user experience. By using this site you agree to the privacy policy