VMware completa l’acquisizione di Carbon Black. Un’offerta di sicurezza intrinseca, intelligente e consapevole.

Pubblicato il 14/10/2019

Michele Apa, Senior Manager Solutions Engineering Italy, VMware

 

VMware ha completato l’acquisizione di Carbon Black, leader nella protezione degli endpoint. Con questa operazione, VMware sta creando una nuova business unit dedicata alla sicurezza. Patrick Morley, CEO di Carbon Black, sarà il general manager del nuovo gruppo che riporterà a Sanjay Poonen, Chief Operating Officer, Customer Operations, VMware. Un team pronto a innovare e a rivoluzionare il mercato.

Ripensare e semplificare la sicurezza

Gli investimenti per la cybersecurity hanno superato gli 80 miliardi di dollari solo nel 2018, tuttavia negli ultimi 2 anni abbiamo assistito ad alcuni dei più grandi attacchi alla sicurezza nella storia dell’IT[1], con importanti violazioni di dati. Questo ha comprensibilmente portato il tema della security al primo posto nella scala delle priorità dei CIO e dei team di sicurezza. Il mercato è ormai pronto per un’innovazione radicale e un serio consolidamento in ambito cyber security e, ora che Carbon Black entra a far parte della famiglia VMware, possiamo ripensare e semplificare la sicurezza rendendola una componente intrinseca delle operations aziendali.

Le aziende sono in costante crescita ed evoluzione tra ambienti ibridi, endpoint dinamici e diversità applicative e in questo contesto, la sicurezza informatica non dovrebbe essere aggiunta a posteriori, bensì dovrebbe essere integrata negli strumenti, nei processi e in generale nel business. Questa prospettiva è destinata a rivoluzionare le regole del gioco per i professionisti della sicurezza di tutto il mondo.

Perché VMware + Carbon Black

Le soluzioni di sicurezza di Carbon Black utilizzano analytics avanzate per scoprire come (e perché) gli aggressori si comportino in un determinato modo, contribuendo a definire come proteggere al meglio le risorse più critiche del business.

Carbon Black accelera la strategia di sicurezza intrinseca di VMware in tutti i punti di controllo critici di sicurezza: la rete, i carichi di lavoro, gli endpoint, le identità e gli analytics. Carbon Black offre inoltre a VMware una piattaforma di sicurezza che dispone di un potente data lake e di capacità analitiche, supportate dall’intelligenza artificiale e dal machine learning. VMware ora è pronta ad assumere un ruolo di leadership significativa nell’ambito della sicurezza per la nuova era del multi-cloud, delle nuove applicazioni e dei dispositivi moderni.

La sicurezza è uno sport di squadra

La sicurezza deve essere uno sport di squadra e abbracciare reti, IT, operations, sviluppatori, linee di business e team di sicurezza per rimuovere gli ostacoli, ridurre le inefficienze e le complessità. La vision di sicurezza intrinseca di VMware ha l’obiettivo di ridurre il numero di personale specializzato, migliorando al contempo lo stato e la durabilità della sicurezza.

Siamo entusiasti di questa unione e crediamo fermamente che questa nuova offerta di sicurezza intrinseca rivoluzionerà in modo positivo l’intero settore. Insieme, VMware e Carbon Black saranno in grado di fornire una piattaforma di sicurezza intrinseca altamente differenziata per qualsiasi applicazione, funzionante su qualsiasi cloud e da ogni dispositivo.

E siamo solo all’inizio!

 

Guarda i video del VMworld US in cui abbiamo presentato la nostra strategia:

Keynote VMworld US 2019: Sicurezza

Intervista SiliconANGLE theCUBE al VMworld US 2019

 

[1] Fick, N. 4 Febbraio 2019. Why the Culture of Cybersecurity is Broken–and How to Fix It. Fast Company


Categoria: Business

Tag: , , , , ,

Articoli correlati

Pubblicato il 26/03/2019 da vmwareitaly

Come affrontare la complessità delle app in un mondo multi-cloud

Quando si discute dell’impatto della tecnologia sull’azienda, in genere si affronta l’argomento in termini di piattaforme e infrastruttura: on-premise, off-premise, cloud, data center, reti, edge. Il valore e l’efficacia possono essere misurati in termini di ottimizzazione dei costi, agilità, time-to-market, sicurezza, compliance, controllo e scelta. Ciò che manca in questo tipo di analisi è l’elemento […]

5 minuti di lettura
Pubblicato il 26/03/2019 da vmwareitaly

L’innovazione è un “muscolo” da tenere sempre allenato

Professor Feng Li, PhD, FBAM, Head of Technology and Innovation Management, Cass Business School    Molti leader aziendali sottovalutano la portata e la velocità della rivoluzione digitale che “incombe” su di loro. Tutte le organizzazioni vogliono innovare. Eppure, sebbene la maggior parte di esse non abbia difficoltà a sviluppare strategie o generare nuove idee, spesso […]

3 minuti di lettura
Pubblicato il 19/07/2018 da vmwareitaly

Raffaele Gigantino nuovo Country Manager di VMware per l’Italia

Alberto Bullani, ex Country Manager di VMware Italia, promosso a Senior Director, vSAN e HCI, VMware SEMEA VMware annuncia la nomina di Raffaele Gigantino a Country Manager per l’Italia. In questo ruolo, Gigantino continuerà a supportare la crescita delle attività italiane di VMware aiutando le imprese e le organizzazioni governative del Paese ad abbracciare e […]

2 minuti di lettura

Commenti

Ancora nessun commento

Aggiungi un commento

Your email address will not be published.

This site uses cookies to improve the user experience. By using this site you agree to the privacy policy