Perché i CIO oggi devono prendere in considerazione Kubernetes

Pubblicato il 29/05/2019

Joe Baguley, VP e CTO EMEA, VMware

La velocità è fondamentale per le aziende: nuove idee, nuovi prodotti e nuove strategie richiedono un approccio agile e innovativo.

Pertanto, oggi è essenziale distribuire le applicazioni e i dati agli utenti il più rapidamente possibile. Dalle applicazioni dipendono le modalità di lavoro, la competitività e l’evoluzione delle aziende. Quindi, come fanno le organizzazioni lungimiranti a innovare? La risposta risiede in una tecnologia la cui conoscenza sta crescendo notevolmente e che sta ormai divenendo di utilizzo comune nel settore IT: Kubernetes.

La base per il successo della digital transformation

Pensiamo a Netflix, leader mondiale dei servizi di intrattenimento su Internet. La sua rapidissima ascesa non sarebbe stata possibile con app e database monolitici: è solo grazie ai microservizi che ha potuto ottenere un tale successo, con un aumento dell’utilizzo di container che ha superato i 3 milioni a settimana nell’aprile del 2018.

I microservizi e Kubernetes sono le tecnologie alla base dell’innovazione nell’odierna era multi-cloud. L’automazione del processo di deployment per la gestione dei container consente alle aziende di risparmiare sui costi, garantire scalabilità per migliorare l’efficienza e liberare i team IT dalle attività di routine. Non abbiamo ancora una visione completa dell’impatto che questa tecnologia potrà avere sul business, ma abbiamo esempi di organizzazioni che hanno già iniziato a trarne beneficio: il Governo di Abu Dhabi, ad esempio, ha potenziato le proprie soluzioni digitali perché potessero supportare una piattaforma di servizi governativi unificata, sostenuta da una rete di container avanzata e dalla gestione dei cluster di Kubernetes. Anche Playtika, azienda di videogiochi per dispositivi mobili, utilizza VMware Enterprise PKS come piattaforma per i container per creare un ambiente di sviluppo e test più agile.

Adottare Kubernetes

In conclusione, Kubernetes è fondamentale per l’innovazione nel nostro mondo multi-cloud, e stiamo vedendo un numero sempre più ampio di organizzazioni adottare questa tecnologia. Mettere Kubernetes al centro delle proprie operations e utilizzarlo per la gestione di diversi container è vitale per consentire a una cultura di sperimentazione di prosperare.

Questo è l’anno in cui le grandi aziende adotteranno Kubernetes, la base per il successo del management nell’era multi-cloud.


Categoria: Business

Tag: , , , , , ,

Articoli correlati

Pubblicato il 12/09/2018 da vmwareitaly

Carpool Tech Talk – La diversity, con Joe Baguley e Andrew McLean

La diversity è qualcosa di più del barrare una casella con una spunta: è al centro di ciò che guida l’innovazione in VMware. Questa è una delle riflessioni di Joe Baguley nel nostro ultimo episodio di Carpool Tech Talk. Joe ha parlato dell’importanza di avere una forza lavoro diversificata, dal valore di avere dipendenti con […]

1 minuti di lettura
Pubblicato il 21/05/2018 da marcoa

Superare gli stereotipi – perché è necessario andare oltre i preconcetti per costruire una forza lavoro diversificata

Crescendo, la maggior parte dei bambini ha grandi e ambiziosi sogni su ciò che desidera diventare. Che sia un poliziotto, una star del cinema, un atleta professionista o un dottore, i bambini sono attirati da queste professioni per caratteristiche che sentono di condividere o vogliono incarnare. È interessante quanto a lungo queste idee preconcette possano […]

2 minuti di lettura
Pubblicato il 16/07/2019 da vmwareitaly

Guarda VMware Cloud Briefing 2019 on demand e scopri i contenuti esclusivi

Ti sei perso il VMware Cloud Briefing 2019? Per un periodo limitato, offriamo l’accesso on demand alla nostra esclusiva esperienza cloud digitale, per ottenere preziose e approfondite informazioni sul futuro del cloud direttamente da Pat Gelsinger (CEO di VMware), Joe Beda e Craig McLuckie (cofondatori di Kubernetes) e altri grandi pionieri del cloud. VMware Cloud […]

1 minuti di lettura

Commenti

Ancora nessun commento

Aggiungi un commento

Your email address will not be published.

*

This site uses cookies to improve the user experience. By using this site you agree to the privacy policy