Hypo Alpe Adria Bank taglia i costi IT del 40% con VMware

Pubblicato il 27/11/2018

Quando si parla di scalabilità si pensa spesso alla capacità di accendere nuovi sistemi, ma anche saper spegnere – senza scosse e in tempi brevi – è importante. È l’operazione che ha concluso con successo Hypo Alpe Adria Bank in collaborazione con VEM Sistemi, dimostrando agilità, resilienza e capacità di scalare verso il basso. È un successo reso possibile dall’indipendenza verso l’hardware dei propri sistemi server e desktop, virtualizzati con VMware.

Hypo Alpe Adria Bank è un istituto di credito di diritto italiano che, dopo aver vissuto una fase espansiva culminata nel 2012 con 26 agenzie bancarie nel triveneto, si è trovata a gestire una fase di contrazione, con la cessione di alcune filiali e l’aumento delle attività nella gestione dei cosiddetti NPL. In questo contesto l’infrastruttura hardware IT stava raggiungendo la fine del proprio ciclo di vita e di validità dei contratti di manutenzione.

Emergeva quindi la necessità di sostituire in tempi rapidi l’hardware in via di obsolescenza, riducendo al contempo l’infrastruttura sovradimensionata e semplificando la gestione, senza per questo rinunciare ad affidabilità e prestazioni. L’obiettivo consisteva nel creare un’architettura più agile e leggera, ma comunque performante.

La piattaforma di virtualizzazione VMware ha risposto a queste esigenze, consentendo di rinnovare l’infrastruttura senza scosse e nei tempi stabiliti, sostituendo i server con un’infrastruttura iperconvergente e aggiornando le versioni software e i sistemi di disaster recovery.

Con questa migrazione, oggi l’intera infrastruttura viene gestita attraverso la console VMware, che funge da orchestratore: VMware vSphere svolge tutte le funzioni di Operation Management, la virtualizzazione di desktop e applicazioni è affidata a VMware Horizon, mentre delle attività di Disaster Recovery si fa carico VMware Site Recovery Manager.

Numerosi i benefici derivati per l’istituto bancario, non solo in termini di taglio lineare dei costi e di semplificazione delle attività di gestione. La pervasività della virtualizzazione di VMware ha consentito una riqualificazione del team IT della banca dal punto di vista delle competenze, grazie a un programma di formazione offerto da VEM Sistemi che ha avuto effetti positivi sulla motivazione delle persone. Anche i sistemi coinvolti dialogano meglio tra loro grazie alle funzioni di orchestrazione di VMware e il servizio di supporto è garantito dagli accordi tra i vendor e coinvolge ogni sistema, senza alcuna barriera tecnologica.

Marco Cozzi, CIO Hypo Alpe Adria Bank conferma: “Questo progetto con VMware e VEM Sistemi è stato molto importante per la banca. Abbiamo ridotto il numero dei server aumentando le prestazioni e l’affidabilità dell’infrastruttura, che è completamente ridondata, con una riduzione dei costi del 40%”.

 


Categoria: SDDC, Virtualization

Tag: , , , , , , ,

Articoli correlati

Pubblicato il 05/10/2018 da vmwareitaly

VMware Cooking Tech Talk – Crostata e trasformazione della rete e della sicurezza

Nata 20 anni fa nella Silicon Valley, VMware ha saputo crescere nel tempo adattando la propria strategia, vision e roadmap alle esigenze del mercato integrando persone con esperienza, competenze e provenienze diverse, ma quali sono gli ingredienti del suo successo? La rete è come una crostata: spending, data breach, complessità IT e multi-cloud, rete e […]

1 minuti di lettura
Pubblicato il 28/09/2017 da blogsadmin

InfoCamere: infrastrutture iperconvergenti per un servizio VDI più performante

InfoCamere potenzia il servizio di Virtual Desktop scegliendo tramite una gara un’architettura iperconvergente targata VMware e Fujitsu. Dopo due giorni di implementazione bastano due settimane per completare la migrazione di 600 utenti dall’ambiente precedente. Le persone si ritrovano quasi senza accorgersene in un ambiente molto più performante che offre prestazioni assolutamente paragonabili a quelle di un […]

5 minuti di lettura
Pubblicato il 14/01/2019 da vmwareitaly

Un 2018 indimenticabile grazie alla nostra soluzione per l’infrastruttura iperconvergente

Alberto Bullani, Sr. Director, vSAN / HCI SEMEA (France, Iberia, Italy, METNA, SSA), VMware L’infrastruttura iperconvergente ormai non è più una novità, ma nel 2018 VMware ha consolidato ulteriormente la sua posizione tra i principali vendor HCI. Gli oltre 17.000 clienti che hanno scelto VMware vSAN confermano la bontà del nostro approccio, e a loro […]

2 minuti di lettura

Commenti

Ancora nessun commento

Aggiungi un commento

Your email address will not be published.

*

This site uses cookies to improve the user experience. By using this site you agree to the privacy policy