Agents of change: tre approcci diversi, stesso impegno verso il cambiamento

Pubblicato il 30/07/2018 by vmwareitaly
NOTA BENE: questo articolo è più vecchio di un anno e potrebbe non essere aggiornato con gli eventi recenti o le nuove informazioni disponibili.

Agents of Change è l’iniziativa di VMware che celebra i CIO più innovativi, che sfidano lo status quo. Sfruttando il potere trasformativo della tecnologia, stanno creando possibilità illimitate per le proprie aziende.

 

Come recita il detto, l’unica vera costante è il cambiamento. Per le aziende che cercano di prosperare nell’era digitale, essere al passo con il cambiamento è fondamentale. L’operatore via cavo Liberty Global si adatta perfettamente a questa visione. Il mercato via cavo ha sperimentato una rivoluzione negli ultimi dieci anni, e il cambiamento è diventato un dato di fatto per l’azienda: deve continuare a evolversi e deve farlo velocemente.

Lo stesso vale per l’Università di Pisa. Una delle più antiche università al mondo che “non ha mai smesso di reinventarsi”, secondo il CTO Maurizio Davini. Davini è responsabile di modellare il futuro della struttura in un periodo in cui il digitale gioca un ruolo chiave nella competizione internazionale tra le università per studenti, professori e fondi.

Per Heinz Herren, CIO e CTO di Swisscom, adattarsi al cambiamento significa sopravvivere. Avere successo oggi non è una garanzia per il futuro. “Se vai bene oggi, domani potresti essere sorpassato.”

Sia Herren che Davini comprendono che essere in grado di gestire il cambiamento in modo efficace è una caratteristica fondamentale per qualsiasi professionista tecnologico. Come spiega Davini: “I leader IT delle università devono essere agenti del cambiamento. Devono guidare la trasformazione dal vecchio mondo IT al nuovo mondo IT – un nuovo mondo in cui le università siano orientate all’impresa e mettano il cliente al centro.”

Tuttavia, capire il cambiamento in via teorica ed essere in grado di implementarlo con successo, è molto differente. Per Liberty Global, Università di Pisa e Swisscom, saper influenzare il cambiamento, sia nel modo di operare sia nei servizi che sviluppano, significa trovare un motore che possa alimentare tale trasformazione.

Come fornitore di servizi IT e di telecomunicazioni leader in Svizzera, Swisscom è stata capace di riconoscere rapidamente l’importanza futura del cloud per i clienti e le aziende, spingendosi fino a sviluppare la propria piattaforma di cloud management. Tuttavia, con l’evoluzione del mercato, anche Swisscom si è evoluta. Anzichè competere con i vendor cloud specializzati, ha spostato la sua attenzione verso lo sviluppo di servizi per i suoi clienti abilitati dalla piattaforma cloud, lavorando con VMware per creare l’Enterprise Service Cloud, che è stato lanciato al VMworld Europe 2017.

L’approccio di Liberty Global è stato leggermente diverso. Aveva bisogno di trovare un modo di supportare un’iniziativa di crescita per tutta l’impresa, realizzando efficienze di costo di 1 miliardo di euro a livello globale. Allo stesso tempo, l’azienda doveva continuare a innovare e lanciare nuovi prodotti sul mercato. La flessibilità, l’agilità e la scalabilità necessarie potevano derivare da un’unica soluzione: il cloud computing. I risultati, in seguito al consolidamento di 65 data center in tre luoghi principali, hanno fornito una piattaforma scalabile per supportare le richieste attuali e future dei clienti per i servizi TV e a banda larga. Liberty Global è stata anche in grado di velocizzare il proprio time to market con nuovi prodotti e offrire maggiori garanzie di servizio.

A Pisa, mentre l’università evolve per adeguarsi all’era digitale, i dipartimenti si moltiplicano e così anche le necessità IT. Per sostenere questa crescita, il team di Davini ha modernizzato i data center con la tecnologia di virtualizzazione. Questo ha consentito all’IT di offrire massima flessibilità per la crescita della popolazione di studenti e docenti, garantendo al contempo alti livelli di affidabilità e sicurezza.

Le tre organizzazioni hanno attraversato periodi di grande cambiamento. Per sostenere queste trasformazioni è indispensabile un team formidabile. Secondo Herren: “Devi fidarti del tuo leader, essere sicuro di seguire la sua strategia e, se lavorate insieme come una squadra, i risultati saranno semplicemente fantastici.”

Tre diverse realtà, con tre diversi approcci, unite dallo stesso impegno verso il cambiamento.

 

Se vuoi conoscere altri Agents of Change, dai un’occhiata ai post precedenti.

 


Categoria: Casi di successo, News & Highlights

Tag: , , , , , ,

Articoli correlati

Pubblicato il 27/03/2018 da marcoa

The Innovation Game

Perché la tua capacità di innovazione farà sopravvivere il tuo business Richard Bennett, Head of Accelerate & Advisory Services, VMware   Veloce, più veloce, ancora più veloce. Il ritmo del cambiamento sta aumentando a livelli senza precedenti; che si tratti di un iPhone, di un veicolo elettrico, di un’e-mail, di un’illuminazione al semplice tocco di […]

Pubblicato il 24/04/2018 da marcoa

Perché la valorizzazione delle persone e delle piattaforme dà vita a un ottimo posto in cui lavorare

James McMahon, head of digital workplace, Atos “Il modo in cui lavoriamo sta cambiando” potrebbe essere una delle frasi più gettonate degli ultimi anni, ma, osservando gli scorsi 12 mesi, è difficile negare che il modo in cui le organizzazioni si interfaccino con il posto di lavoro sia mutato significativamente. Le imprese all’avanguardia stanno realizzando […]

Pubblicato il 28/09/2017 da blogsadmin

InfoCamere: infrastrutture iperconvergenti per un servizio VDI più performante

InfoCamere potenzia il servizio di Virtual Desktop scegliendo tramite una gara un’architettura iperconvergente targata VMware e Fujitsu. Dopo due giorni di implementazione bastano due settimane per completare la migrazione di 600 utenti dall’ambiente precedente. Le persone si ritrovano quasi senza accorgersene in un ambiente molto più performante che offre prestazioni assolutamente paragonabili a quelle di un […]

Commenti

Ancora nessun commento

Aggiungi un commento

Your email address will not be published.

This site uses cookies to improve the user experience. By using this site you agree to the privacy policy