VMware Cloud on AWS offre più… di tutto!

Pubblicato da 08/06/2018

Sai Gopalan, Product Marketing Manager

Con l’ultimo aggiornamento, il servizio VMware Cloud on AWS GDPR-ready offre più … di quasi tutto. Più sedi, più funzionalità, più opzioni di consumo e più certificazioni fanno ora parte del nostro servizio cloud ibrido.

VMware Cloud on AWS continua a crescere con il quarto aggiornamento. E i successi continuano ad arrivare, con i team di ingegneri che continuano a lavorare per fornire un servizio di cloud ibrido che sia un riferimento del mercato e che offra ai nostri clienti l’esperienza del software-defined data center (SDDC) da parte del leader nel cloud privato, VMware, eseguito dal leader del cloud pubblico, AWS. Mettendo insieme il meglio di VMware e AWS, VMware Cloud on AWS offre ai clienti un modo operativo coerente e familiare per eseguire, gestire e proteggere le applicazioni in un cloud ibrido con accesso a una vasta gamma di servizi AWS innovativi e completi, nonché una solida protezione contro i disastri.

Questa versione continua ad espandere la copertura globale e introduce nuove funzionalità per migliorare la disponibilità e le opzioni di consumo.

Queste le principali novità:

Apertura del business nella Regione AWS Europe (Francoforte)

I nostri clienti europei e multinazionali possono ora attivare SDDC completi su VMware Cloud on AWS nella regione AWS Europe (Francoforte). Il servizio arriva dunque in una seconda importante area in Europa, nell’Unione Europea, portando la disponibilità totale a quattro Regioni AWS in 9 mesi.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

VMware Cloud on AWS con la nuova opzione SDDC per singolo host

I clienti hanno chiesto a VMware di iniziare a utilizzare VMware Cloud on AWS con una configurazione più ridotta. Prima di questa versione, la dimensione minima del cluster era di quattro host.

Oggi stiamo introducendo un’offerta single-host e vincolata nel tempo per consentire ai clienti di avviare il proprio VMware Cloud on AWS in base all’esperienza a un prezzo basso e prevedibile. Questa nuova opzione di consumo è progettata per i clienti che desiderano dimostrare il valore di VMware Cloud on AWS nei propri ambienti prima di passare a configurazioni di più di 4 host per gli ambienti di produzione.

La durata utile dell’SDDC per host singolo è limitata a intervalli di 30 giorni. Durante il periodo di tempo in cui il singolo host è attivo, i clienti possono facilmente scalare fino a più di 4 host e sfruttare il set completo di capacità di VMware Cloud on funzionalità AWS[1] senza perdita o interruzione del proprio lavoro. I clienti possono acquistare l’SDDC per host singolo utilizzando i fondi di credito VMware standard e le carte di credito basate negli Stati Uniti in tutte le aree disponibili. Il supporto per le carte di credito internazionali arriverà presto.

Ecco alcuni dei punti salienti di questa offerta:

  • Avvio dell’esperienza di hybrid cloud VMware Cloud on AWS hybrid con una configurazione single-host a 30 giorni con time-bound, a meno dell’1/4 del prezzo di 4 host VMware Cloud su offerta AWS.
  • Scalabilità senza interruzioni in qualsiasi momento: al completamento dell’offerta con limite di tempo, il singolo SDDC host verrà ripristinato: la durata operativa è limitata a intervalli di 30 giorni. Tuttavia, si può facilmente scalare fino all’acquisto minimo di 4 host e continuare l’espansione del cloud senza perdere nessuno dato prima della fine del periodo di tempo.
  • Possibilità di iniziare a dimostrare il valore di VMware on su AWS con funzionalità di host singolo:
  • On-boarding accelerato con supporto di esperti. Il single Host SDDC riceve lo stesso numero illimitato di servizi di supporto globali VMware 24/7 e il supporto di chat live 24/5
  • Funzionalità di migrazione tra locale e VMware Cloud on AWS: VMware Hybrid Cloud Extension per migrazione rapida su larga scala, VMware vMotion per migrazione live e infine migrazione a freddo.
  • Hybrid Linked Mode collegata: singola visualizzazione logica di on-premise e VMware Cloud su risorse AWS
  • Archiviazione vSAN All-Flash: tutta la configurazione vSAN di Flash, che utilizza il flash sia per la memorizzazione nella cache sia per la capacità, offre le massime prestazioni di archiviazione.
  • Ripristino di emergenza: valutazione di VMware Site Recovery, il servizio DR basato su cloud ottimizzato per VMware Cloud su AWS. VMware Site Recovery è acquistato separatamente come servizio aggiuntivo su base VM.
  • Accesso high-bandwidth, low latency ai servizi native AWS

Per l’SDDC per host singolo, fare clic qui

Revisione indipendente per conformità agli standard di sicurezza e conformità GDPR

Il regolamento generale sulla protezione dei dati dell’Unione Europea (GDPR), è entrato in vigore il 25 maggio 2018. Il GDPR tenta di unificare le leggi sulla protezione dei dati in Europa e sta avendo un impatto globale. La normativa stabilisce un nuovo standard per la protezione dei dati personali di una persona e fornisce agli individui diritti specifici per controllare il trattamento dei propri dati personali. VMware Cloud on AWS è stato verificato in modo indipendente da Schellman e convalidato per soddisfare i requisiti GDPR. Leggi di più sulla nostra disponibilità al GDPR in questo blog.

Per aiutare i clienti a conformarsi all’ Health Insurance Portability and Accountability Act (HIPAA), VMware offre un business associate agreements (BAA) a tutti i clienti interessati. Il BAA fornisce condizioni eque e ragionevoli per i fornitori di servizi sanitari, assicuratori e altre organizzazioni.

Infine, VMware Cloud on AWS ha ottenuto un elenco di certificazioni di sicurezza ben definite e standard del settore tra cui ISO 27001, ISO 27017, ISO 27018, SOC 1 (SSAE18 / ISAE 3402), SOC 2 e SOC 3.

Per maggiori dettagli su queste certificazioni: VMware Cloud On AWS Meets Industry-Standard Security And Compliance Standards”.

Ora disponibile VMware Horizon 7 per VMware Cloud on AWS

I clienti possono ora scalare rapidamente desktop e app Horizon 7 su VMware Cloud on AWS. VMware Horizon 7 per VMware Cloud on AWS offre un cloud ibrido perfettamente integrato per desktop e applicazioni virtuali. Combina le funzionalità aziendali di VMware Cloud on AWS, con le funzionalità leader di VMware Horizon, per una soluzione semplice, sicura e scalabile. Ora i clienti possono facilmente estendere i servizi desktop per soddisfare la capacità on-demand, la protezione dei carichi di lavoro desktop e la co-locazione del cloud AWS per le applicazioni sensibili alla latenza, senza acquistare ulteriori risorse del data center.

Maggiore disponibilità per le applicazioni mission-critical

Nel nostro precedente blog post, avevamo dato un’anteprima di Stretched Clusters per VMware Cloud on AWS. Siamo lieti di annunciare che questa funzionalità è ora disponibile. Questa funzione consente agli sviluppatori di concentrarsi sui requisiti e sulle funzionalità delle applicazioni principali, anziché sulla disponibilità dell’infrastruttura. Integrata in VMware Cloud on AWS, la funzionalità semplifica la disponibilità dell’infrastruttura RPO zero per applicazioni mission-critical. Consente il failover zero-RPO dei carichi di lavoro all’interno di cluster che si estendono su due zone di disponibilità AWS. Inoltre, i clienti possono anche eseguire vMotion o migrare direttamente i carichi di lavoro tra gli host in un cluster esteso su due zone di disponibilità AWS. Guarda questa demo e leggi questo blog post per capire di più su Stretched Clusters per VMware Cloud on AWS.

Time to protection accelerati con miglioramenti a VMware Site Recovery

Questa versione continua ad espandersi sulle funzionalità di VMware Site Recovery, un servizio cloud aggiuntivo che offre il disaster recovery come servizio ai nostri clienti.

Supporto della topologia di disaster recovery multi-sito (DR): fan-out da on-premise: questa funzionalità aumenta la flessibilità del disaster recovery estendendo la protezione primaria del data center a VMware Cloud on AWS insieme ai tradizionali siti DR on-premise con uno strumento di gestione unificato. I clienti possono ora proteggere i carichi di lavoro su VMware Cloud on AWS e sui siti secondari tradizionali on-premise da una singola istanza di vCenter Server on-premise. Più istanze di VMware Site Recovery Manager possono ora essere eseguite con una singola istanza di vCenter Server on-premise e abilitare il DR multi-target (incluso in VMware Cloud on AWS) a livello di singolo workload.

 

Replication Seeding: questa capacità accelera il time to protection sfruttando i dischi di base precedentemente replicati delle macchine virtuali come seed per la nuova replica. Le repliche per le macchine virtuali protette in passato sono ora in grado di utilizzare i dischi di base precedentemente replicati come seed, anziché richiedere una sincronizzazione completa iniziale.

 

Compatibilità con le precedenti versioni di vCenter Server: Semplifica la protezione DR accoppiando VMware Site Recovery con siti che eseguono versioni precedenti di vCenter Server. Basandosi sulle versioni precedenti, VMware Site Recovery è compatibile con più versioni di vCenter Server, consentendo di proteggere i siti che eseguono le versioni di vCenter Server 6.7, 6.5 e 6.0U3.

 

Miglioramenti alla gestione ibrida e alle attività in corso

  • vCenter Cloud Gateway (Anteprima): vCenter Cloud Gateway è una nuova appliance virtuale on-premise che consente ai clienti di ottenere una singola vista logica e una gestione ibrida di risorse sia on-premise sia su VMware Cloud on AWS da on-premise. Si tratta di un’appliance on-premise che consente ai clienti di configurare vCenter Hybrid Linked Mode per collegare i vCenter on-premise a Cloud SDDC vCenter e di gestire le risorse on-premise e Cloud SDDC da una singola consolle di gestione (vSphere Client) in esecuzione nel proprio data center.
  • Salva e ripristina SDDC (Anteprima): questa funzione riduce i tempi di configurazione consentendo ai clienti di salvare le proprie configurazioni di VMware Cloud on AWS SDDC dopo la cancellazione e implementare nuovamente un SDDC utilizzando queste configurazioni salvate, se necessario, in un secondo momento.

Ampliamento continuo di soluzioni di partner tecnologici

VMware ha collaborato con i VMware Technology Alliance Partner per testare e convalidare soluzioni di migrazione cloud, protezione dei dati, DevOps, sicurezza, networking, sistema di gestione chiave e molte altre categorie. I partner recentemente convalidati includono Druva Technologies, Griddable.IO, Infinidat, JetStream Software, Loadbalancer, PrimaryIO e Quest Software. Per ulteriori informazioni sulle nostre soluzioni congiunte su VMware Cloud on AWS, visitare il VMware Solution Exchange.

In sintesi

Il nostro viaggio continua. In un breve periodo di circa 9 mesi, abbiamo completato quattro versioni di VMware Cloud on AWS. Come sempre, questo è solo l’inizio – rimanete sintonizzati per ulteriori aggiornamenti.

Risorse:

 


Categoria: Business

Tag: , , , , , , ,

Articoli correlati

Pubblicato da 19/09/2018 di vmwareitaly

Demistificare il cloud ibrido e la digital transformation

A cura di Sunny Sahajpal, EMEA Strategic Alliances Manager, VMware   Per un’azienda interessata a intraprendere un percorso di trasformazione digitale, è importante dare priorità agli specifici risultati di business. Le soluzioni tecniche dovrebbero essere secondarie, poiché servono a sostenere gli obiettivi, non a influenzarli, e concentrarsi troppo sull’infrastruttura può ostacolare le possibilità di successo […]

2 minuti leggi
Pubblicato da 12/09/2018 di vmwareitaly

Carpool Tech Talk – La diversity, con Joe Baguley e Andrew McLean

La diversity è qualcosa di più del barrare una casella con una spunta: è al centro di ciò che guida l’innovazione in VMware. Questa è una delle riflessioni di Joe Baguley nel nostro ultimo episodio di Carpool Tech Talk. Joe ha parlato dell’importanza di avere una forza lavoro diversificata, dal valore di avere dipendenti con […]

1 minuti leggi
Pubblicato da 24/04/2018 di marcoa

Perché la valorizzazione delle persone e delle piattaforme dà vita a un ottimo posto in cui lavorare

James McMahon, head of digital workplace, Atos “Il modo in cui lavoriamo sta cambiando” potrebbe essere una delle frasi più gettonate degli ultimi anni, ma, osservando gli scorsi 12 mesi, è difficile negare che il modo in cui le organizzazioni si interfaccino con il posto di lavoro sia mutato significativamente. Le imprese all’avanguardia stanno realizzando […]

3 minuti leggi

Commenti

Ancora nessun commento

Aggiungi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

© 2018 VMware EMEA Blog
© 2018 VMware EMEA Blog
This site uses cookies to improve the user experience. By using this site you agree to the privacy policy