VMworld 2017 Europe – VMware vSAN

Pubblicato il 11/10/2017
NOTA BENE: questo articolo è più vecchio di un anno e potrebbe non essere aggiornato con gli eventi recenti o le nuove informazioni disponibili.

Il VMworld 2017 Europe è stato un grande successo il per il team vSAN a Barcellona. Abbiamo deciso di riassumere alcuni dei punti salienti dell’evento.

Una delle cose da sapere sul VMworld Europe è che ci sono stati così tanti spunti e tante situazioni in cui essere coinvolti, sia che si tratti di un CTO, che di un manager di infrastruttura o di un amministratore di sistemi. È incredibile come un evento possa ispirare tante diverse prospettive, e l’edizione del 2017 non è stata da meno.

Per prima cosa i numeri: 11.000 partecipanti, un nuovo record. Per lo stesso vSAN, come ha sottolineato Pat Gelsinger nel suo discorso di apertura, abbiamo più di 10.000 clienti, con un incremento di 100 a settimana. Abbiamo poi 12 partner vSAN Ready Node e due OEM che supportano vSAN in aggiunta a Dell VxRail, offrendo più opzioni di hardware di prima.

I numeri possono essere un po’ astratti. In ogni caso, per qualcosa di tangibile, date un’occhiata al feedback ricevuto negli eventi con i nostri clienti, dove abbiamo avuto Sky UK, Grenoble Alpes University e Thekking, un service provider islandese, che parlano tutti di come usano vSAN. Da Sky che utilizza l’HCI per ospitare file multimediali e applicazioni, passando per Grenoble che distribuisce i cluster allungati, a Thekking che accelera la propria capacità di risposta ai clienti, i partecipanti hanno avuto la possibilità concreta di capire come vSAN possa essere implementato.

Ci sono anche gli Hands-On-Labs, sempre di notevole importanza al VMworld Europe, insieme a vSAN, la seconda soluzione più importante quest’anno dopo NSX. Migliaia di persone hanno partecipato alle sessioni per vSAN e VxRail per approfondire diversi argomenti, fra cui come vSAN e HCI supportino le più moderne tecnologie IT emergenti distribuite: cloud ibrido e pubblico, i container, DevOps orchestration e big data.

È stato bello incontrare e raggiungere così tanti utenti e clienti appassionati, ascoltando come vSAN stia avendo un impatto significativo in un momento di costante cambiamento. I team IT stanno cercando soluzioni affidabili e convenienti, semplici da implementare e gestire. Ecco perché più di 100 clienti a settimana passano a vSAN.

Se non fossi riuscito a venire o non hai ottenuto tutte le informazioni che volevi, potrai seguire il webcast sull’Hyper-Converged Infrastructure qui:


Categoria: Business

Tag: , , , ,

Articoli correlati

Pubblicato il 12/07/2018 da vmwareitaly

Arvato Systems Smartshift consente alle imprese di fare un passo verso la trasformazione strategica dell’IT

Tutti i settori hanno subito trasformazioni a seguito dell’avvento dell’era digitale, ma alcuni sono stati più rivoluzionati di altri. I settori come i media e il retail hanno visto il cambiamento più sovversivo. Per i professionisti IT attivi in questi settori, come Arvato Systems, questo ha implicato una necessaria modernizzazione del servizio offerto ai clienti. […]

2 minuti di lettura
Pubblicato il 15/07/2019 da vmwareitaly

Cloud compatibili tra loro? Un sogno che VMware sta per realizzare

Hervé Basso, Head of Cloud Providers Business, Southern Europe Middle East & Africa, VMware   La maggior parte della comunicazione inerente al cloud viene da pochi giganti digitali e questo porta spesso a dimenticare il ruolo importante rivestito dai Service Provider in termini di vicinanza, supporto e servizi a lungo termine offerti ai propri clienti. […]

3 minuti di lettura
Pubblicato il 14/09/2017 da blogsadmin

VMworld 2017 Europe Day Two

Il secondo giorno ha visto sul palco Sanjay Poonen, Chief Operating Officer, Customer Operations, e Ray O’Farrell, EVP and CTO; insieme al CEO, Pat Gelsinger. Insieme, hanno risposto ad alcune delle domande che i partecipanti avevano posto dopo il keynote di martedì. La sessione di Q&A ha esplorato diverse aree chiave della tecnologia e della […]

2 minuti di lettura

I commenti sono chiusi

This site uses cookies to improve the user experience. By using this site you agree to the privacy policy