Investire non è sufficiente, occorre riformulare l’approccio alla sicurezza informatica

Pubblicato il 09/10/2017
NOTA BENE: questo articolo è più vecchio di un anno e potrebbe non essere aggiornato con gli eventi recenti o le nuove informazioni disponibili.

di Alberto Bullani, Country Manager VMware Italia

I recenti avvenimenti di cronaca hanno ancora una volta dimostrato quanto l’attuale economia sia vulnerabile agli attacchi informatici, per questo vi esorto a leggere le raccomandazioni dei nostri esperti per proteggerci dalle cyber-minacce e dai loro effetti.

La scorsa settimana, nel corso del Cybertech Europe, uno dei più grandi eventi a livello mondiale dedicato alle minacce informatiche, alle esigenze del mercato e alle soluzioni più innovative organizzato in collaborazione con Leonardo, Alessandro Profumo, amministratore delegato della società, ha dichiarato che si stima che il mercato della sicurezza informatica crescerà da 120 miliardi di euro nel 2017 a circa 180 nel 2021. A proposito, l’AD di Leonardo ha aggiunto che a livello cyber “il solo mercato europeo rappresenta circa il 25% di quello globale e se ne stima una crescita a 44,6 miliardi nel 2021.

La sicurezza informatica è chiaramente un problema che deve essere affrontato dai consigli di amministrazione delle aziende.

Le moderne applicazioni, la mobilità, lo spazio di lavoro digitale e gli oggetti connessi pongono nuove sfide per l’attuazione di una sicurezza informatica adeguata.

Riteniamo che gli investimenti siano inefficaci se le organizzazioni non ridefiniscono le modalità per prevenire, rilevare, contenere le minacce per poi tornare a condizioni di normalità. È necessario un nuovo approccio in ambito architetturale. Occorre integrare in modo nativo e profondo la sicurezza, dell’utente o dell’oggetto connesso, nel fulcro del data center, senza che ciò abbia ripercussioni sull’agilità del business.

Qui di seguito un video in cui Tom Com, SVP Security Products di VMware, spiega i problemi emergenti legati alla sicurezza e quale sia l’approccio di VMware.


Categoria: Business

Tag: , , ,

Articoli correlati

Pubblicato il 23/07/2018 da vmwareitaly

Agents of Change: Maurizio Davini, un CTO che reinventa un’organizzazione secolare

Processi, culture e tecnologie di qualche decennio fa possono rallentare le organizzazioni mature nel percorso verso la trasformazione digitale. Con secoli di storia alle spalle, l’Università di Pisa dimostra che l’età è solo un numero. Sotto la guida dell’IT, l’Università adotta strategie digitali e tecnologie nuove ed emergenti a un ritmo sostenuto. Dall’esterno, l’Università – fondata […]

3 minuti di lettura
Pubblicato il 17/04/2019 da vmwareitaly

Superare le aspettative intorno al 5G con il telco cloud

Il 5G è stato l’argomento più discusso al Mobile World Congress di quest’anno. Dai dispositivi 5G ai primi progetti di implementazione in alcune città statunitensi nei prossimi mesi, non si è parlato d’altro che di reti di nuova generazione. Se l’evento dello scorso anno anticipava la teoria, quest’anno abbiamo assistito all’applicazione pratica della tecnologia. Naturalmente, […]

2 minuti di lettura
Pubblicato il 25/06/2018 da vmwareitaly

Hit Refresh per la modernizzazione dell’infrastruttura HCI: creazione di una base digitale per il cloud ibrido con VMware vSAN 6.7

Il successo della soluzione HCI di VMware: più di 10.000 aziende hanno scelto vSAN per potenziare la propria infrastruttura IT L’infrastruttura iperconvergente è diventata un’alternativa estremamente diffusa al tradizionale storage esterno ed è facile comprenderne i motivi. Le aziende desiderano ambienti cloud-ready più aperti e flessibili e vogliono modernizzare l’infrastruttura senza rischi, riducendo allo stesso tempo il […]

4 minuti di lettura

I commenti sono chiusi

This site uses cookies to improve the user experience. By using this site you agree to the privacy policy